La proposta formativa per Ragazzi 2021-2022

pubblicato in: Segnalazioni | 0

“Su misura per te!” è lo slogan che accompagna i bambini e i ragazzi dell’Acr in questo anno associativo. Nell’anno della novità, i bambini e ragazzi sono accompagnati dal Vangelo di Luca a mantenere lo sguardo fisso su Gesù per riconoscere i tratti del volto di Dio che rivela l’uomo a sé stesso.

La domanda di vita a cui si propone di rispondere l’itinerario di quest’anno è “Mi guardi?”, che in un certo qual modo riprende la frase del tema unitario “Fissi su di Lui” vista dal punto dei bambini. Entriamo insieme nella sartoria, il luogo fisico in cui si realizzano abiti, ma anche e soprattutto un laboratorio artigianale, uno spazio nel quale si esprime l’arte del creare. Il sarto infatti è un artigiano, colui che da un pezzo di stoffa crea “su misura” un abito unico.

La proposta formativa mette a disposizione quattro strumenti:

1) La guida per l’educatore “Su misura per te! divisa in 4 fasce di età: piccolissimi (3/5 anni); 1 (6/8 anni); 2 (9/11 anni); 3 (12/14 anni). La guida contiene il cammino annuale che l’Azione cattolica propone oggi ai bambini e ragazzi, un percorso di iniziazione cristiana approvato dall’Ufficio catechistico nazionale. Il sussidio aiuta l’educatore nell’impegno di accompagnare i più piccoli a diventare, da protagonisti della loro crescita, discepoli missionari.

2) InFamiglia – Calendario per la famiglia: un calendario vero e proprio da usare in famiglia, spazio per promemoria e ricco di spunti di riflessione e approfondimento che riprende il tempo liturgico e quello associativo.

3) Work in progress (WIP) – Per la formazione di educatori e catechisti. Contiene approfondimenti biblici, focus sulla vita dei ragazzi, spunti per crescere nella spiritualità e nella preghiera.

4) La Storia: nella storia annuale proposta dall’Acr estro e maestria, arte e mestiere hanno qualcosa da dire alla vita di tutti i giorni. Come un buon sarto ciascuno di noi è chiamato a coltivare capacità e abilità, in un “taglia e cuci” che darà forma alla propria originalissima storia.

Tutti noi possiamo diventare sarti di noi stessi e nella nostra sartoria creare il nostro abito personale, con tutte le caratteristiche e peculiarità che ci sono proprie e grazie alle quali ogni ragazzo può progettare qualcosa di unico e irripetibile, che sia proprio su misura per lui. Nella sartoria i ragazzi possono creare e riparare il loro abito, che li rende unici e riconoscibili. Buon lavoro!

Marco
(responsabile diocesano Acr)