Azione Cattolica Italiana

La scomparsa di Rita Borsellino, sorella di Paolo

di Giuseppe Notarstefano*- Rita Borsellino è stata una testimone che ha ispirato ed accompagnato diverse generazioni di giovanissimi e di giovani attraverso una delle stagioni più buie della vita del Paese. Siamo in tantissimi oggi a provare un profondo senso di gratitudine insieme ad un sentimento di grande nostalgia. “Siamo più poveri, Palermo è più povera senza Rita” ha affermato l’arcivescovo di Palermo don Corrado Lorefice nella sua omelia, ma è anche vero che la sua eredità morale è grande ed illumina il cuore e gli occhi di tanti. Il comunicato dell'Ac di Palermo

leggi tutto

Genova, crolla il ponte Morandi. Il cordoglio di tutta l'Azione Cattolica

L’Azione Cattolica tutta esprime sostegno, vicinanza e accompagnamento nella preghiera alla città di Genova e a tutti coloro che sono stati colpiti da questa tragedia così come a tutti coloro che si stanno materialmente adoperando per gli aiuti e i soccorsi. In queste ore di grande tristezza, l’Associazione si stringe in preghiera per affidare al Padre il destino terribile di questi nostri fratelli, le speranze frustrate, l’angoscia delle famiglie. Non ci sono parole davanti alla sciagura che ha colpito oggi il capoluogo ligure. Ormai le parole sono finite da tempo. Questo disastro, dalle proporzioni tanto drammatiche quanto annunciate, è solo l’ultimo di un elenco senza fine che non può non suscitare vergogna e indignazione. Ci auguriamo che segua presto il tempo della chiarezza e della verità sul perché tutto ciò sia potuto accadere, affinché mai più accada. L’Italia è un paese da mettere in sicurezza, a partire dalle sue infrastrutture che troppo spesso si trasformano in trappole mortali. Lo abbiamo detto più volte, continueremo a denunciarlo affinché sciagure del genere non abbiano a ripetersi. Con speranza, anche in queste ore sentiamo dichiarazioni rassicuranti e annunci di provvedimenti allo studio; ma le persone non possono attendere, perché la vita concreta corre ogni giorno, dilania la carne e lo spirito.

leggi tutto

Francesco alla veglia di preghiera con i giovani italiani

Non siate pessimisti e non smettete di sognare. Rischiate anche «nell’amore vero» e non rinviate il matrimonio per la carriera o altri interessi. E poi: attenti al clericalismo, perversione della Chiesa, che si sviluppa quando non c’è la testimonianza cristiana; perché dove non c’è testimonianza, non c’è lo Spirito Santo; perchè la Chiesa senza testimonianza è soltanto fumo. Così Francesco agli oltre 70mila giovani presenti al Circo Massimo e giunti a Roma da tutta Italia per l’evento di incontro e preghiera promosso dalla Conferenza episcopale italiana, in preparazione al Sinodo di ottobre a loro dedicato. Commentando il Vangelo proclamato, il passo in cui il giovane Giovanni corre più veloce di Pietro verso il Sepolcro vuoto, Francesco ha invitato i presenti a non accontentarsi del passo prudente di chi si accoda in fondo alla fila. Ha esortato: ci vuole il coraggio di rischiare un salto in avanti, un balzo audace e temerario per sognare e realizzare come Gesù il Regno di Dio, e impegnarvi per un’umanità più fraterna. Abbiamo bisogno di fratellanza. Rischiate, andate avanti. «Non abbiamo paura – ha concluso il Papa – Non stiamo alla larga dai luoghi di sofferenza, di sconfitta, di morte. Quanti sepolcri oggi attendono la nostra visita. Quante persone ferite, anche giovani, hanno sigillato la loro sofferenza mettendoci - come si dice - una pietra sopra». È il mandato per il ritorno a casa.

leggi tutto

Editrice Ave. Cinque inviti alle buone letture

Spegnete lo smartphone e accendete un libro. È solo un suggerimento, ma, credeteci, chi avrà la forza di farlo suo ne trarrà sicuro beneficio. Mentre, a chi ha qualche remora, rammentiamo che leggere non è solo un piacere ma una necessità per l’evoluzione di un Paese (oltre che per la propria). E poi quando se non ora, durante le meritate vacanze, sfidando la calura estiva con il refrigerio di un fresco di stampa. Gli amici dell’Editrice Ave propongono la loro quota di buone letture: da Carretto a Ciotti, passando per De André sino a Francesco, pensieri parole e musica, storia (di Spello) e attualità (il nostro no alla corruzione), per immergersi poi nella politica (quella con la P maiuscola) con il presidente Truffelli. Senza dimenticare i piccoli e i grandi cuori di speranza della Lourdes raccontata da Toni L'aggiornamento della home page del sito riprenderà il prosssimo 28 agosto. BUONE VACANZE!

leggi tutto

Programma del Convegno di Viterbo. Mario Fani e i 150 anni di Ac

Appuntamento da non perdere, all’interno del percorso di celebrazione e approfondimento del secolo e mezzo di vita dell’Azione Cattolica Italiana. Sabato 8 settembre prossimo, a Viterbo presso il Teatro Caffeina (in via Cavour 9), il Convegno “Tra sogno e realtà”. Mario Fani e i 150 anni di Ac: una scelta profetica. In prossimità della festa di Santa Rosa, patrona della Gioventù Femminile di Azione Cattolica, rileggeremo la figura di Mario Fani, fondatore insieme a Giovanni Acquaderni della Società della Gioventù Cattolica Italiana e originario del capoluogo della Tuscia, e rifletteremo insieme sulle sfide della nostra associazione oggi. Partecipano: p. Giulio Albanese, Rosy Bindi, Giancarlo Loffarelli, Luciano Osbat, mons. Gualtiero Sigismondi, Matteo Truffelli. Modera i lavori Gennaro Ferrara.

leggi tutto

Rapporto Svimez 2018. Valore e povertà nel Sud d’Italia

Antonio La Spina* - Le anticipazioni del Rapporto Svimez sul Mezzogiorno 2018 descrivono un moderato aumento del Pil nazionale – e anche meridionale – tra il 2015 e il 2017. Certe regioni del Sud vanno molto meglio di altre. La crescita media europea nel triennio è comunque più del doppio di quella italiana. La ripresa mondiale è stata trainata dalle nuove grandi potenze economiche. Rispetto agli anni della crisi il segno più dovrebbe essere comunque incoraggiante. Eppure, le riflessioni sollecitate dall’insieme dei dati per Svimez sono poco rassicuranti. Il Sud continua a vivere una condizione critica. Il che non è un problema soltanto “suo”, ma trascina giù l’intero Paese.

leggi tutto

Per innescare processi virtuosi a servizio della comunità

di Michele Tridente* - L’Azione Cattolica è parte attiva di molteplici reti di associazioni, tavoli di lavoro e campagne, che mettono insieme soggetti ecclesiali e civili. È proprio costruendo alleanze che possiamo innescare con più forza ed efficacia processi virtuosi a servizio della comunità. Crediamo dunque che costruire alleanze sia il modo migliore per sviluppare e accrescere quel dialogo concreto di cui ci parlava Papa Francesco a Firenze: «Ricordatevi che il modo migliore per dialogare [...] è quello di fare qualcosa insieme, di costruire insieme, di fare progetti: non da soli, tra cattolici, ma insieme a tutti coloro che hanno buona volontà». All'interno, le alleanze, le reti, le campagne alle quali l'Ac aderisce contro la povertà e per uno sviluppo sotenibile, per la dignità della persona, per la pace e i diritti umani, per la legalità e la giustizia, per mediare la dottrina sociale della Chiesa.

leggi tutto

Videoconcorso Adesioni 2019

Anche quest’anno torniamo a proporvi la partecipazione al Videoconcorso per l’Adesione. Il tema per il 2019 è «RICÀRICÀTI - UNA PASSIONE CHE RIGENERA»: una bella opportunità per riscoprire e far conoscere ad altri la nostra Associazione... carica al 150%! Per partecipare è richiesta: la realizzazione di un video della durata massima di 3 minuti. All’interno: il Regolamento con tutte le indicazioni tecniche necessarie; il Modulo di partecipazione che comprende anche la Liberatoria per la pubblicazione del video vincitore sulle piattaforme social della Presidenza nazionale dell’Ac e l’Informativa privacy firmate dal referente/autore del video. Il video e il Modulo di partecipazione dovranno essere trasmessi via e-mail a promozione@azionecattolica.it entro il 30 settembre 2018.

leggi tutto

Bassetti ai giovani di Azione cattolica: chiamati a realizzare il piano di Dio

di Andrea Galli* - «Sono sempre i sogni a fare la realtà» è il titolo del campo nazionale di Azione cattolica, settore giovani, che si è tenuto da venerdì scorso a ieri a Nocera Umbra. Ma ci sono sogni e sogni. Ci sono quelli che «svaniscono al risveglio, come i falsi ideali o le ricerche di potere, fama, denaro» e ci sono quelli che danno vera e imperitura gioia. Così il card. Gualtiero Bassetti, celebrando la Messa conclusiva del campo a Nocera Umbra. I sogni hanno bisogno quindi di «discernimento» ha detto ancora il presidente della Cei, che richiamando il Vangelo del giorno in cui Gesù spiegava ai discepoli la parabola della zizzania, ha ricordato che nel «campo del mondo» possono «venire seminati falsi ideali, come quella zizzania che viene portata dal diavolo e dai figli del Maligno». Voi giovani però non temete, piuttosto «rimboccatevi le maniche e siate protagonisti nel mondo».

leggi tutto

La Nota dell’Ac Campania sugli incendi dei siti di stoccaggio

Ci associamo all'appello che l'Azione Cattolica della Campania ha diffuso per dare maggiore forza ed eco al grido di indignazione di quelle popolazioni e per sottolineare che ciò che sta accadendo in quelle amate e martoriate terre è di interesse per l’intero paese. Gli incendi dei siti di stoccaggio, infatti, si inscrivono in un fenomeno ampio e drammatico che da anni funesta la Campania, arrecando danni al creato e ipotecando il futuro di intere generazioni. Mina il diritto fondamentale alla salute e alla vita, ma segnala anche la debolezza del tessuto connettivo della società e delle nostre istituzioni; e la debolezza - lo sappiamo bene - consente al malaffare di prendere il sopravvento, permette che si manifestino più facilmente comportamenti di illegalità e corruzione tipici delle organizzazioni criminali.

leggi tutto

Azione Cattolica Italiana / Lo scenario

W la scuola

Un’occasione per mettere a fuoco e riflettere sulle principali scelte contenute nella proposta del Governo denominata “La buona scuola”, ancora in discussione al Parlamento: è l’obiettivo del seminario «Che scuola vogliamo?» promosso dall’Istituto “V. Bachelet” e dal Settore Giovani di Ac, venerdì 19 giugno, alle ore 16.00 presso la Domus Mariae (Roma, via Aurelia 481). Partecipano: Carmela Palumbo, Alessandro Pajno, Luisa Ribolzi, Anna Poggi, Gioele Anni, Elisabetta Brugé, Gian Candido De Martin. (È gradita conferma di partecipazione)

Il sogno di una scuola possibile di Ilaria Vellani